Area Riservata


Accedi
Registrazione
Richiesta informazioni
  • Totale sessioni attive: 219
  • Utenti autenticati: 0
  • Visitatori: 219




Ultimo sondaggio:

Forum:


Culture in movimento

Il 24 maggio, nell'Aula Magna del nostro Istituto si è tenuta una interessante videoconferenza fra i nostri alunni, gli alunni dell'Istituto Tecnico Commerciale Leonardo da Vinci di Cagliari e quelli dell'Istituto politecnico di Nairutia in Kenya.

Il progetto che ha reso possibile tutto questo, “Culture in movimento”, è stato proposto dall'unica ONG presente in provincia di Cagliari , l'A.Se.Con., che da anni sviluppa progetti di cooperazione internazionale in Sud America e in Africa. Il progetto finanziato dalla Fondazione del Banco di Sardegna è stato subito apprezzato dai Dirigenti degli Istituti, in particolare dal Prof. Roberto Pianta dell'Istituto Pertini e dalla Prof.ssa Cesira Vernaleone dell'Istituto Da Vinci.

Un particolare ringraziamento deve essere rivolto al docente di cooperazione internazionale Massimo Moi, al Prof. Alessandro Congeddu esperto di informatica che, insieme al personale ATA del Pertini ha reso possibile l'impegnativo collegamento, al giornalista Kevin Lai che da subito ha mostrato interesse per l'inedita iniziativa e che ha curato una serie di interviste e di servizi. Grazie a tutto questo la classe III A dei Servizi Turistici del Pertini e la classe IV B dei Servizi Turistici del Da Vinci di Cagliari hanno potuto incontrare i loro “colleghi” di un piccolo centro del Kenya, Nairutia, dove da alcuni anni è stata realizzata una scuola superiore grazie all'impegno di alcuni missionari italiani. È stato bellissimo vedere la gioia e le emozioni dei ragazzi incrociarsi sui rispettivi monitor e leggere vera, autentica gioia e commozione nei loro occhi. In questo modo soft e inedito si sono affrontati alcuni aspetti riferiti alle tipologie dei corsi di studio, alle abitudini della popolazione dei rispettivi Paesi per finire a parlare di tempo libero e di clima, di canto e di balli…

Alcuni alunni al termine dell'incontro ci hanno detto visibilmente euforici: "...questa è la scuola che vorremmo… senza recinti ne barriere". Una scuola multiculturale dove le diversità diventano reale ricchezza per tutti nel rispetto e nel confronto.

Arrivederci dunque al prossimo anno nel quale si spera di avere la possibilità di realizzare un interscambio fra gli studenti dei due Paesi, ovvero ospitare una delegazione di studenti del Kenya a Cagliari e realizzare una missione di studenti sardi in Kenya (testo scritto dal prof. Roberto Copparoni).

Per saperne di più vedi anche gli articoli pubblicati sul web da:

- castedduonline

- comunecagliarinews

e i video

Video parte 1

Video parte 2

FOTOGALLERY DELL'AVVENIMENTO